Risultati della ricerca

La tessera FIT GOLD

Postato da admin on 11 Novembre 2019
| 0

le mie considerazioni

La FIT ha ufficializzato l’introduzione della nuova TESSERA GOLD.
Pagando 129 € potrai diventare un tesserato gold ed avere notevoli BENEFIT rispetto ai tesserati “NORMALI”:
  1. SCELTA DELL’ORARIO DI GIOCO,
  2. GIOCARE CON PALLINE NUOVE,
  3. CHOACING IN CAMPO GRATUITO IN OGNI TORNEO,
  4. GIORNATA DI FORMAZIONE CON L’ISTITUTO SUPERIORE DI FORMAZIONE “R. LOMBARDI”,
  5. ASSISTERE AGLI INTERNAZIONALI BNL D’ITALIA O ALLE NEXT GEN ATP FINALS 2020,
  6. INCONTRARE I CAMPIONI DEL TENNIS ITALIANO,
  7. TOUR NEL DIETRO LE QUINTE DEGLI INTERNAZIONALI BNL D’ITALIA,
  8. INVITO AI SUPERTENNIS AWARDS,
  9. VISITA AGLI STUDI TELEVISIVI DI SUPERTENNIS,
  10. VENTIMILA TENNIS COIN,
  11. SCONTI DAI PARTNER FIT.

I punti dal 4 al 11 sono extratennis, cioè benefit che la FIT regala ai tesserati e che non incidono sul tennis giocato, quindi posso ritenerle ottime per chi, potendo spendere, voglia entrare attivamente nel mondo FIT.

Per contro, voglio soffermarmi più attentamente sui primi 3 punti, che incidono sul tennis giocato, dando privilegi e aiuti che vanno contro a tutti i principi di imparzialità e sportività che si dovrebbero mantenere e sostenere ad ogni livello nelle manifestazioni agonistiche e non.

SCELTA DELL'ORARIO DI GIOCO
Il Tesserato Gold ha facoltà di scegliere la fascia oraria di gioco nei tornei FIT. Il giocatore può indicare le sue preferenze alla vigilia del torneo o quotidianamente. L'organizzazione della giornata di gara è sempre a discrezione del Giudice arbitro, che nella compilazione dell'orario dovrà tenere conto del rispetto delle regole del tennis.
Condizioni di utilizzo: tornei della stagione 2020
Prenotazioni attive da gennaio 2020
GIOCARE CON PALLINE NUOVE
La facoltà di giocare i match ufficiali con palline nuove. Il tesserato Gold scenderà in campo come i professionisti, con la consapevolezza di poter giocare con un tubo di palline nuove. Benefit che può essere richiesto sia nei tornei sia negli incontri dei campionati a squadre.
Condizioni di utilizzo: richiedere all'Ufficiale di gara il diritto a utilizzare palline nuove. In caso di diniego l'atleta è tenuto a scendere in campo, ma potrà presentare reclamo al Giudice arbitro.
Prenotazioni attive da gennaio 2020
COACHING IN CAMPO GRATUITO IN OGNI TORNEO
Beneficiare dei consigli di un coach in un momento delicato della partita, è una delle opportunità a disposizione del tesserato Gold, a prescindere dal livello del torneo o dell'avversario. Il coaching deve rispettare le regole federali e pertanto potranno scendere in campo soltanto maestri e tecnici certificati FIT.
Condizioni di utilizzo: prima di scendere in campo bisogna comunicare al Giudice arbitro la volontà di sfruttare il coaching in campo.

Per semplificare il tutto, porto alcuni esempi o questioni per ognuno dei 3 punti e far comprendere come la TESSERA GOLD vada contro il principio del CODICE ETICO SPORTIVO.

1. SCELTA DELL’ORARIO DI GIOCO: il tesserato GOLD può chiedere di giocare all’orario che preferisce fino ai quarti di finale, quindi ha la priorità sul tesserato “NORMALE”. Ma se il GOLD sceglie un orario in cui il suo avversario non può giocare, vince l’incontro per assenza e l’avversario viene multato? E se il G.A. non accetta l’orario del GOLD, viene sospeso dalla FIT? E se il GOLD deve giocare con un avversario difficile, può scegliere un orario in cui il “NORMALE” non può giocare e passare “sportivamente” il turno?

2. GIOCARE CON PALLINE NUOVE: il tesserato GOLD può chiedere di giocare con palline nuove tutte le partite e se il G.A. non lo permette può presentare ricorso e ricevere gratuitamente un tubo dalla Federazione. Ma il tubo di palline nuove richiesto durante il torneo è pagato dalla FIT o è il Circolo che deve sostenere le spese? In questo caso i GOLD e i loro avversari avranno sempre palline nuove, mentre i “NORMALI” che si affrontano fra loro, avranno sempre palline vecchie per contenere le spese?

3. COACHING IN CAMPO GRATUITO IN OGNI TORNEO: questo è il punto più triste e antisportivo che si potesse concedere ai GOLD. A qualsiaso livello e categoria i GOLD potranno richiedere il Coaching in campo, con la possibilità di avere un enorme vantaggio sull’avversario.
Spiego meglio con un esempio: incontro di Categoria Under 12, il piccolo GOLD si trova in difficoltà contro un piccolo “NORMALE”, quindi ha diritto di chiamare il suo allenatore per ricevere consigli, mentre l’avversario lo guarda sconsolato. Il piccolo GOLD “trova” i punti deboli dell’avversario e vince “meritatamente ” l’incontro. E’ nato un campione!
Inoltre i genitori dei piccoli GOLD esigeranno che i loro campioncini debbano essere seguiti in tutti i tornei da un coach, mentre il piccolo “NORMALE” chiederà ai propri genitori di cambiare sport.
Propongo alla Federazione di far esporre in bacheca a fianco degli orari di gioco e dei tabelloni un cartello con su scritto: LORO SONO GOLD E VOI NON SIETE UN…
(semicit. il marchese del Grillo)
Filiberto Guatteri
fiero di essere libero e normale

Anche TENNISTALKER ne ha parlato

Se vuoi approfondire la questione puoi leggere anche l’articolo condiviso sui social da TENNISTALKER

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.